LA CINA SI PREPARA PER CANCUN

Pechino, 19 nov.- I Paesi sviluppati sono responsabili diquantificare la riduzione delle emissioni su vasta scala,aiutando i Paesi in via di sviluppo ad adattare i cambiamenticlimatici con i fondi e le tecnologie, e' quanto ha affermatoHuang Huikang, rappresentante speciale cinese per i negoziatisui cambiamenti climatici, in vista della 16� Conferenza deiPaesi firmatari della Convenzione quadro dell'ONU suicambiamenti climatici che si terra' dal 29 novembre al 10dicembre a Cancun, Messico. Huang ha sottolineato che la partecinese non ritiene che sia un problema l'aumento dellatrasparenza sul cambiamento climatico. Intervistato dai mediacinesi e stranieri, Huang Huikang ha affermato che laconferenza di Cancun e' un appuntamento importante perpromuovere l'attuazione dei negoziati della "Road map di Bali"dopo la conferenza di Copenaghen; la Cina vuole impegnarsicongiuntamente con la comunita' internazionale per dare uncontributo ai risultati positivi della conferenza di Cancun.Huang Huikang ha aggiunto che la cooperazione e' l'unico canaleper rispondere ai cambiamenti climatici, e le fondamenta dellacooperazione internazionale sono il principio di equita' ed ilprincipio della responsabilita' "comune ma diversa". .