LA CINA PUNTA SULLA METROPOLITANA LEGGERA

Changchun, 28 mag. - Nel 2020 Pechino avra' in funzione piu'di 1000 km di metropolitana leggera secondo quanto previsto dalnuovo piano urbanistico. E' quanto ha dichiarato il vicesindaco, Huang Wei, in occasione di un forum sul trasportoferroviario urbano tenutosi in questi giorni a Changchun(capitale provinciale del Jilin). La capitale cinese, secondoquanto illustrato da Huang, ha in progetto di mettere renderefunzionanti, entro la fine del 2015, 15 linee di metropolitanaleggera per una lunghezza totale di 561 km. Dal 2009 a Pechinosono in funzione 228 km di metro' e metropolitana leggera lequali, alla fine del 2010, supereranno i 330 km con la messa infunzione di cinque nuove linee. Negli ultimi tempi si staassistendo in Cina a un vero e proprio boom del trasporto suferro urbano, dovuto principalmente al fatto che moltemetropoli devono fare fronte al problema del traffico,aumentato vertiginosamente di pari passo con la crescita delnumero di auto private. Shanghai, centro finanziario ecommerciale del paese, ha programmato di arrivare a 970 km dilinee leggere entro il 2020. Li Bingren, chief economist pressoil Ministero della pianificazione delle aree residenzialiurbane e rurali, ha dichiarato che "La maniera piu' efficaceper allentare il traffico consiste da una parte nell'investiredi piu' nel trasporto pubblico - in special modo nellacostruzione di linee leggere nelle citta' -, e dall'altra nelridurre il numero dei veicoli circolanti". In Cina le lineeleggere in funzione hanno una lunghezza di 962 km: nel 2015, haasserito Tan Qinglian - presidente della Societa' di IngegneriaCivile cinese - il totale superera' i 2.500 km. .