INTERNET CRESCE IN CINA

Il 19 gennaio 2011 il Cnnic (China internet network information center) ha pubblicato, come sua consuetudine, il suo primo rapporto semestrale sullo stato dello sviluppo di internet in Cina. Allo stato attuale la Cina conta 457 milioni di utenti: interessante notare come la fetta dell'internet cinese rappresenti il 23,2% dell'utenza mondiale e il 55,4% dell'utenza asiatica. Va sottolineata l'importanza della telefonia mobile; basti pensare che nel 2010 oltre 303 milioni di cinesi accedevano ad internet attraverso il cellulare. Si tratta di una crescita che è arrivata a coinvolgere il 66,2% dell'utenza. Analizzando la distribuzione dell'utenza dal punto di vista geografico, si noterà come la maggiore densità si concentra nelle zone costiere, Pechino, Shanghai e Canton continuano ad essere le località con un bacino più rilevante. Un altro dato interessante è costituito dalle 19 città con oltre dieci milioni di netizen (tre in più rispetto al 2009). Quanto ai luoghi prediletti per la connessione, la casa rimane la location preferita con un gradimento dell'89,2%; in posizione distaccata gli internet cafè, le unità di lavoro e le scuole. Sul tempo speso online, si passa da 18,7 di ore settimanali del 2009 alle 18,3 del 2010.
Si consolida la fascia d'età che va dai 20 ai 29 anni (ora il 29,8%) mentre il livello di istruzione medio rimane quello predominante (35,7%). Gli studenti rappresentano quindi la fascia sociale maggiormente esposta nell'utilizzo di internet (30,5%), seguiti dai colletti bianchi (16,2%) e dai liberi professionisti (14,9%). Ancora modesto il budget medio a disposizione dell'utenza: il 19,4% non arriva a 500 yuan mensili (55 euro).
Malgrado una ristretta disponibilità economica, a livelli alti, tuttavia, l'e-commerce costituisce un settore in crescita (+48,6% annuo) interessando 161 milioni di cittadini. Tra le sottocategorie commerciali di spicco i servizi (45,8%) e il banking online (48,2%). Altre attività in forte aumento il microblog, con oltre 63 milioni di utenti e i gruppi d'acquisto (oltre 18 milioni di naviganti). Si registra invece un decremento della musica, del gaming e del video online, rispettivamente del 4,3%, del 2,4% e dello 0,5 per cento. In crescita costante i Sns, i servizi di messaggeria istantanea e i blog.
© RIPRODUZIONE RISERVATA



Da pagina 11 a 13 la scienza e la tecnologia in Cina

27/01/2011