INDUSTRIA PETROLCHIMICA: L'OUTPUT SUPERA I 60 MLD

Shanghai, 2 nov. - L'output dell'industria petrolchimica hasuperato a settembre i 60 miliardi di euro, stabilendo il nuovorecord di quest'anno con una crescita del 3,3% e concludendo lafase di crescita negativa che proseguiva dalla fine delloscorso anno con un aumento di 9,5 punti percentuali; questoquanto risulta dall'ultimo rapporto della China Petroleum andChemical Industry Association (CPCIA). Scendendo neiparticolari, l'output dell'industria chimica e' cresciutodell'11,9% rispetto allo scorso anno, aumentando di 4,5 puntipercentuali; il petrolio ed il gas calano del 23,7%, mentre iltasso di decrescita diminuisce di 13,7 punti percentuali; ilvalore dell'industria per la raffinazione cresce dell'1,2%,aumentando per la prima volta dalla fine dello scorso anno di13,3 punti percentuali. Nel periodo gennaio-settembre diquest'anno l'intera produzione industriale ha realizzato unvalore complessivo di oltre 462 miliardi diminuendo del 7,9%,mentre il tasso di decrescita e' sceso di 1,7 punti percentualirispetto al periodo gennaio-agosto. La tendenza alla ripresastagionale appare evidente dai dati annuali. Le statistichehanno mostrato che, rispetto all'anno scorso, l'output e'aumentato del 14% nel primo trimestre, del 7,9% nel secondotrimestre, e del 3,1% nel terzo trimestre. La CPCIA ha stimatoun aumento del valore annuale dell'intera produzioneindustriale. Se la macroeconomia interna cinese continuera' amantenersi stabile, secondo un'analisi preliminare l'industriapetrolchimica potrebbe concludere entro la fine dell'anno ilperiodo di decrescita per entrare in una fase di espansione.