IN ARRIVO NUOVI LIMITI ANNUALI AI PRELIEVI ALL? ESTERO

(AGI) - Pechino, 29 set. - La Cina introdurr� un limite aiprelievi all'estero attraverso l'utilizzo di carte di creditocinesi. La decisione arriva da UnionPay, il circuito cinese diprelievi, che ha fissato in centomila yuan, circa 16miladollari, il limite annuale di prelievi all'estero, sui timoriper la fuoriuscita di capitali dal Paese. Le nuoveregolamentazioni cominceranno con l'inizio del nuovo anno, haannunciato oggi, China Radio International, e le nuove regoleserviranno ad aumentare gli sforzi nel settoredell'anti-riciclaggio e a prevenire rischi finanziari, secondola stessa UnionPay.Attualmente, il limite ai prelievi all'estero � fissato indiecimila yuan al giorno e la nuova decisione viene vista comeuna mossa di Pechino contro il possibile deflusso di capitalidal Paese dopo la svalutazione dello yuan ad agosto scorso. Adaumentare le incertezze c'� poi la possibilit� che la Fed alzii tassi di interesse entro la fine dell'anno, data comeprobabile, nonostante il rinvio della decisione deciso il 17settembre scorso. Per sostenere la propria valuta dopo lasvalutazione, il governo ha messo mano alle proprie riservevalutarie, che il mese scorso hanno registrato un taglio diquasi 94 miliardi di dollari. .