IMMOBILI DI ALTO LIVELLO, RESTANO LE RESTRIZIONI

Pechino, 22 giu. - La Commissione Municipale di Pechino pergli alloggi e lo sviluppo urbano e rurale ha confermato di nonavere intenzione di modificare le restrizioni per l'acquisto diimmobili di alto livello, smentendo le voci di mercato inmerito a possibili revoche. Il governo della citta' starebbeinfatti mettendo in pratica delle misure di livello locale enazionale per il raffreddamento dei beni, che includono lalimitazione all'acquisto delle abitazioni, al fine di garantireil controllo dei prezzi, ha dichiarato un alto funzionariodella Commissione, precisando inoltre che non saranno adottatepolitiche differenti a seconda del valore delle abitazioni. E' stato ipotizzato che le autorita' locali avrebberocercato di allentare i limiti all'acquisto delle abitazioni perdare una spinta al settore immobiliare e ottenere maggiorientrate dalle vendite dei terreni, mentre c'e' chi ritiene chequeste voci siano nate dalla mancanza di fondi da parte dipromotori immobiliari, a causa dell'attuale stagnazione dellevendite. Le autorita' di Pechino all'inizio dell'anno avevano gia'varato delle misure che includevano la messa al bando del mutuoipotecario sulle terze case e la limitazione all'acquisto diuna sola casa per le famiglie non registrate in loco e di dueper le famiglie locali, nel tentativo di raffreddare il roventemercato immobiliare. .