Il mattone cinese sale del 38, 2% all'anno

Secondo le previsioni riportate nel dossier di inizio estate di Money into Property di Dtz research, la Cina diventerà il secondo mercato immobiliare del mondo entro la fine del 2011, superata solo dagli Stati Uniti. Gli investimenti del mercato immobiliare continuano a crescere del 38,2% annuo (nella foto, una fiera dell'immobiliare a Qingdao, nello Shandong) e i prezzi sono saliti del 60% del 2008. Il rischio bolla, però, resta forte: le 90 immobiliari quotate a Shangai e Shenzhen hanno dichiarato un cash flow negativo nel primo semestre 2010

09/09/2010