IL GUANDONG CERCA NUOVI MERCATI PER L'ESPORTAZIONE

Guangzhou, 13 feb. - La provincia del Guangdong, puntonevralgico della produzione cinese e importante centro perl'export del Paese, nel 2009 prevede di registrare aumenti nelvolume delle esportazioni e di raggiungere una crescita del PILdell'8.5%. "Come affrontare la crisi finanziaria, la chiusuradelle compagnie e la disoccupazione sono le questioni che piu'ci preme affrontare" ha dichiarato Tan Yanhong, vicedirettoregenerale della Guangzhou Granby Co., Ltd. "L'intera provinciadeve fare grandi sforzi per raggiungere una crescita dell'8.5%"ha detto Huang Huahua, governatore della provincia. Il valoredell'importazione e dell'esportazione del Guangdong ricopre unterzo del totale di tutta la Cina. Piu' del 40% dei prodottiveniva spedito in America e il Guangdong negli ultimi mesi harisentito della diminuzione della domanda da parte degli USA.Xiao Pengfei, professore dell'Universita' di Economia eCommercio del Guangdong, ha dichiarato che la provincia dovra'affrontare parecchie difficolta' nel campo della disoccupazionee della sicurezza sociale. In accordo con il piano promossodalla Commissione di Riforma e Sviluppo Nazionale, le regioni,laboratori per gli esperimenti economici cinesi, sarannotrasformate in basi produttive nel campo della manifattura,dell'innovazione e dell'industria pesante. Il delta del Fiumedelle Perle, Hong Kong e Macao saranno attrezzate per essereglobalmente competitive. I piani dell'anno 2009 prevedonol'investimento di 303 miliardi di yuan in 200 progetti chiave.I progetti riguardano la costruzione di linee ferroviarie adalta velocita', stazioni di energia nucleare, progetti diingegneria marittima e di industria di aviazione. Huang Huahuaha inoltre promesso di investire anche nel sistema sanitario,nell'educazione e nella cultura per assicurare un alto tenoredi vita anche alle famiglie con reddito bassi. E ancora laprovincia si rivolgera' al Sud-est Asiatico, all'Africa, al SudAmerica, al Medio Oriente e alla Russia per l'esportazione ditecnologie high-tech e di prodotti elettronici.