Il gigante cinese dei trasporti punta sulla Grecia

La multinazionale China Ocean Shipping Company (Cosco), leader mondiale nei trasporti via mare, ha promesso alla Grecia miliardi di dollari di investimenti nei porti del paese. «Siamo consapevoli della situazione dell'economia greca, e faremo di tutto per aiutarvi utilizzando la nostra industria marittima» ha detto Wei Jiafu, presidente della Cosco, durante una missione nel paese. Jafu è stato ricevuto dal presidente della repubblica Karolos Papoulias e dal premier Giorgio Papandreou. La Cosco si è aggiudicata nel 2008 per 3,4 miliardi di euro la gestione del terminal cargo del Pireo (nella foto) per 35 anni, impegnandosi a costruirne un altro e a portare il traffico da 600mila a 800mila container l'anno. Durante la visita in corso ad Atene, Wei si è detto interessato anche al porto di Salonicco e altri in Grecia. Obiettivo finale è fare del Pireo, ma anche di Salonicco, un ponte per l'espansione commerciale, e industriale, cinese e asiatica in Europa, investendo non solo nei terminal, ma anche nella logistica, nelle riparazioni navali e nel turismo.

22/05/2010