CONTADINI OVER 60, AL VIA IL NUOVO FONDO PENSIONI NAZIONALE

Pechino, 4 agosto- Il vice ministro del Dipartimento del Lavoroe della Previdenza sociale Hu Xiaoyi stampa ha annunciato nelcorso di una conferenza stampa che i contadini di eta'superiore ai 60 anni potranno beneficiare del nuovo fondopensionistico. Hu ha spiegato che le precedenti disposizioni sullaprevidenza agricola erano principalmente a carico del contadinostesso, secondo un metodo di auto-deposito. La novita' piu'importante del nuovo fondo pensionistico rurale riguardaproprio questo aspetto; il contadino ricevera' infatti unaduplice rimunerazione: la prima su base individuale, la secondacostituita da un sussidio collettivo e da un sovvenzionegovernativa. Il nuovo fondo pensionistico rurale, infatti,garantisce ai destinatari un doppio pagamento, uno costituitodalla pensione di base e l'altro da un conto personale, di cuila prima completamente finanziata dallo stato. La linea politica adottata da Hu e' incentrata su unacostante modernizzazione dell'agricoltura e della riduzione delgettito fiscale e sulla creazione di nuove cooperative ruralidestinate al servizio medico. In questo modo tutti i contadini cinesi di eta' superioreai 60 anni potranno godere di questo tipo di pensione. Nelcorso della conferenza stampa il ministro del Dipartimento delLavoro e della Previdenza sociale Wang Ya Dong, ha dichiaratoche il 95% dei lavoratori - a conclusione del capodanno cinese- e' tornato nelle citta' in cerca di lavoro. A questoproposito il Dipartimento delle Risorse umane e l'Ufficio distatistica statale hanno condotto uno studio sullo statoimpiegatizio dei contadini cinesi, evidenziando che dalla finedel 2008, 225 milioni di persone sono riuscite a trovare lavoromentre 140 milioni sono emigrate.