Cina: produzione "terre rare" limitata a 93. 800 tonn nel 2011

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 31 mar- La Cina mettera' un limite alla produzione mineraria di "terre rare" quest'anno a 93.800 tonnellate. Lo ha detto giovedi' il ministero della Terra e delle Risorse. Potranno essere estratte fino a 80.400 tonnellate di terre rare "leggere", mentre il limite per quelle "pesanti" e' di 13.400 tonnellate, ha detto il ministero in un comunicato sul suo sito web. La Cina ha anche intenzione di smettere di estrarre il tungsteno e l'antimonio entro la fine del giugno 2012, ha detto il ministero. La Cina e' il maggiore esportatore al mondo di metalli delle terre rare, 17 elementi chimicamente simili, utilizzati in una grande varieta' di gadget tecnologici e di attrezzature. Nel primo semestre 2011 le quote di esportazione totali sono pari a 14.508 tonnellate, in calo del 35% circa rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, secondo i dati del ministero del Commercio.