Cina: PetroChina, +29% utile semestre a 7, 6 mld euro su rialzo greggio

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 26 ago - Il gigante cinese PetroChina ha annunciato di aver chiuso il primo semestre del 2010 con un aumento del 29,4% dell'utile netto grazie al rialzo dei corsi del petrolio e in un contesto di ripresa dopo la crisi finanziaria. La divisione quotata in borsa di China National Petroleum Copr ha registrato un utile netto di 65,3 miliardi di yuan (7,6 miliardi di euro) contro 50,5 miliardi di yuan dell'analogo semestre del 2009. La societa', quotata a New York, Hong Kong e Shanghai, afferma che l'incremento dei risultati e' dovuto in parte ad un rialzo di circa il 50% dei corsi del greggio nel semestre di riferimento. Il fatturato di PetroChina e' balzato nel periodo del 64,9% a 684,8 miliardi di yuan (79,2 miliardi di euro), grazie a prezzi piu' elevati e a volumi in aumento. La produzione di petrolio e' aumentata dell'1,7% a 424,7 milioni di barili. Il gigante petrolifero ha annunciato lo scorso maggio che investira' circa 60 miliardi di dollari in dieci anni per assicurarsi l'accesso a risorse naturali.