CINA DEL SUD IN GINOCCHIO PER IL MALTEMPO

Pechino, 21 gen. - Il maltempo continua a imperversare nellaCina sudoccidentale, colpita negli utlimi giorni da pesantinevicate e pioggia gelata con gravi ripercussioni sul trafficoe sulle riserve di acqua e di energia elettrica. Nella regioneautonoma del Guangxi, la neve e la pioggia hanno provocato ilcrollo di 332 abitazioni e hanno costretto all'evacuazione dioltre seimila residenti. In quest'area, le condizioni avversedel tempo hanno interessato quasi 3 milioni di persone e hannocausato l'interruzione di 15 linee di energia elettrica e lachiusura di 132 strade. Nel vicino Hunan, la bufera di neveiniziata lunedi' scorso ha riguardato quasi 10 milioni dipersone di cui 73mila -secondo i dati rilasciati dal governoprovinciale - sono state evacuate. In molte aree dellaprovincia, l'energia e' saltata in molte stazioni base per lecomunicazioni wireless con ripercussioni su 89mila utenti ditelefonia mobile.Nella municipalita' di Chongqing, 357milapersone si trovano a corto di acqua dopo che il freddo degliultimi giorni ha danneggiato 448 chilometri di tubature ma ilmaltempo e' destinato a perdurare, secondo quanto annunciatodal Centro meteorologico nazionale. Nei prossimi tre giorni lamaggior parte delle regioni meridionali e orientali della Cinasaranno colpite da ulteriori piogge gelate e nevicate. Nelfrattempo le autorita' locali si stanno muovendo per far frontealla situazione nelle aree colpite dove hanno inviatomateriale di soccorso per i residenti e hanno+ rimosso ilghiaccio dalle strade. .