Cina: Consiglio di Stato ordina check up impianti nucleari

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 17 mar - Il dramma giapponese sta spingendo il Governo cinese a una rivalutazione dei rischi inerenti al massiccio programma nucleare del Paese che prevede una potenza nucleare installata, entro il 2020, pari a 86mila Megawatt (attualmente sono operativi sei centrali per complessivi 10.600 Megawatt). Il Consiglio di Stato, nel corso di una riunione presieduta dal premier Wen Jiabao, ha infatti deciso di sottoporre tutte gli impianti esistenti a un check di sicurezza. La maggior parte utilizza una tecnologia analoga a quella degli impianti giapponesi. L'operazione sara' gestita da CNNC (China National Nuclear Corporation) che sara' affiancata da un team governativo. Saranno anche esaminati tutti i progetti di nuove centrali in corso di costruzione (12) e quelle in fase di progettazione avanzata (25) per verificare che corrispondano, come ora richiede il Governo, ai massimi standard di sicurezza.