Cina: Banche frenano prestiti a operatori immobiliari

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 16 nov - Stop ai nuovi crediti per gli operatori immobiliari? Le dichiarazioni a China Real Estate Business, organo ufficiale del Ministero dell'Alloggio e Sviluppo rurale, del responsabile del dipartimento crediti di Industrial and Commercial Bank, secondo cui le quattro grandi banche avrebbero cessato dalla fine di ottobre l'erogazione di nuovi prestiti a operatori immobiliari perche' hanno esaurito le quote assegnate dallo Stato, stanno suscitando reazioni controverse.
Secondo China Real Estate non soltanto sarebbe ormai "impossibile" estendere nuovi finanziamenti, ma ci sono difficolta' anche a rinnovare quelli esistenti ed e' prevedibile che nel 2011 il tetto assegnato alle banche subira' un taglio del 20 per cento. Le affermazioni pero' sono state parzialmente smentite dagli uffici stampa dei quattro grandi di credito sia pure con sfumature diverse. C'e' chi sostiene che l'erogazione prosegue normalmente e chi dichiara, come Agricultural Bank of China e la stessa China Construction Bank, che da qui alla fine dell'anno potranno essere finanziati solo progetti "di elevata qualita'" senza specificare oltre.