CEREALI, ANCORA SU PER IL SETTIMO ANNO CONSECUTIVO

Pechino, 3 dic. - Quest'anno la produzione totale di cereali inCina e' stata di 546,41 milioni di tonnellate, il 2,9% in piu'rispetto lo scorso anno, registrando per il settimo annoconsecutivo un aumento nell'incremento della produzione. Lo haannunciato l'ufficio nazionale di Statistica del Paese. Ilcostante incremento della produttivita' cerealicolo ha postodelle solide basi per la stabilita' dei prezzi. Secondo quantoannunciato, tra i milioni di tonnellate di cereali prodottedurante il 2010, il raccolto estivo di cereali ha fruttato 123milioni di tonnellate (39 milioni in meno rispetto lo scorsoanno); la produzione di riso precoce e' stata di 31,32milionidi tonnellate (in calo di 2,04 milioni di tonnellate). A unaprima stima, invece, il raccolto autunnale di cereali e' statodi 391,99 milioni di tonnellate (in aumento di 18,01 milioni ditonnellate rispetto al 2009) . Un responsabile dell'ufficio diStatistica fa sapere che il motivo principale dell'incrementodella produzione autunnale e' dovuto alle abbondanti piogge chesi sono concentrate soprattutto nelle maggiori aree diproduzione di cereali. In particolar modo nell'area che comprende Dongbei eMongolia Interna, comunemente denominata "il granaio dellaCina", vanta condizioni climatiche particolarmente vantaggioseper l'agricoltura che storicamente la contraddistinguono. Nel2010, le superfici seminate a cereali hanno raggiunto quasi i109,9 milioni di ettari (+0,8%), di cui quelle destinate a allavarieta' di mais ad alto rendimento occupano una superfice dioltre 1,3 milioni di ettari. La resa in semi per ettaro hainfine raggiunto nel 2010 i 4973 kg/ha, con un aumento di 103kg/ha rispetto a un anno fa. Le statistiche evidenziano inoltreche 20 dei 31 mercati cerealicolo provinciali del Paese hannoregistrato un incremento della produttivita' e soltanto 11 unadiminuzione. -