BOOM PER IL TURISMO IN TIBET

Lhasa, 13 nov. - Quest'anno il Tibet ha registrato 5 milioni dipresenze per un totale di 443 milioni di euro. Lo ha annunciatol'ufficio del turismo della regione autonoma del Tibet il cuivice direttore Wang Songping ha reso noto che i turististranieri sono stati 152 mila, mentre quelli cinesi 5 milioni.Rispetto allo scorso anno, il numero dei turisti stranieri e'cresciuto del 168,8%, quello dei cinesi del 154%, le entrateinvece hanno registrato un aumento del 125,4%. Gli scontriavvenuti a Lhasa nel marzo 2008 hanno fortemente pesato sullosviluppo del turismo in Tibet e per questo motivo, dalla finedello scorso anno fino agli inizi del 2009, sono state lanciatealcune iniziative su larga scala a favore dei circuitituristici tibetani, come la campagna "Tibet d'inverno" el'abbassamento dei prezzi fino al 50%. In aggiunta, da marzo diquest'anno, la regione ha lanciato ulteriori campagnepromozionali per incrementare il turismo interno. Secondoquanto annunciato da Wang Songping, dal primo novembre fino al31 marzo prossimo, il governo regionale continuera' a portareavanti questa politica per garantire una continuita' anchenella stagione invernale. Ogni dipartimento del turismo avra'il compito di promuovere le visite nei luoghi piu' belli delpaese quali il Potala, l'Everest e la gola del fiume YarlungZangbo; i biglietti d'ingresso per i monumenti a Lhasa, Linzhie Shigatse, inoltre, saranno abbassati del 50%.