AUMENTO MINIMO SALARIALE IN 23 LOCALITA' CINESI

Pechino, 23 lug. - Nella prima meta' dell'anno la Cina haregolarizzato lo standard minimo salariale in 23 localita'; aShanghai lo stipendio mensile minimo piu' alto ha raggiunto i1120 yuan (circa 128 euro) mentre a Pechino la retribuzioneminima oraria piu' alta e' di 11 yuan (1,2 euro). Questo e'quanto dichiarato dal ministero delle risorse umane eprevidenza sociale durante una conferenza stampa. Secondo leparole del portavoce del ministero, e' necessario gestireefficacemente il rapporto tra aumento salariale e aumentooccupazionale; amministrare al meglio i rapporti tra aumentodegli stipendi, sviluppo delle imprese e incremento dellaproduttivita'; nonche' il bilanciamento tra aumenti moderati erelativamente rapidi e tra interessi immediati e a lungotermine. Nel secondo quarto dell'anno le organizzazioni chearbitrano le dispute dei lavoratori ad ogni livello hannoregistrato 151mila casi di vertenza, registrando unadiminuzione del 14,19 % rispetto allo stesso periodo dell'annoscorso; il numero dei lavoratori coinvolti e' stato di 197.500,il 23,69% in meno rispetto all'anno passato. Tra questi i casicollettivi sono stati 2mila e i lavoratori implicati 46.500,segnando una diminuzione rispettivamente del 44% e del 33,88 %. -