ATTESA UNA CRESCITA DEL 14% NELLE COMUNICAZIONI

Pechino, 21 dic. - Per il 2010 si stima una crescita totale del14% nei servizi di telecomunicazione, con un aumento del 5%nelle entrate. Il numero degli abbonamenti telefonici hainfatti raggiunto quota 1 miliardo e 60 milioni di cui 740milioni relativi ai servizi di telefonia mobile. Sono questi idati riportati da Li Yizhong, attuale ministro dell'Industria edell'Informazione, durante la conferenza nazionale del settoresvoltasi in questi giorni. Il ministro ha dichiarato chequest'anno la Cina ha sostenuto lo sviluppo della tecnologia3G parallelamente alla promozione della cosiddetta"combinazione tra industrializzazione e informatizzazione",cosi' come previsto dal XVI Congresso Nazionale del PCC del2002. Grazie all'ampliamento della domanda interna eall'ottimizzazione del modello di mercato, il governo harilasciato tre licenze per la tecnologia 3G, mentre lo sviluppodelle applicazioni e l'estensione dei servizi, nonche' lacostruzione di nuovi network, hanno trascinato con se' tutti isettori legati all'industria delle comunicazioni. Il prossimoanno si investiranno nel 3G piu' di 100 miliardi di euro e gliutenti supereranno i 10 milioni. Li Yizhong ha riferito che laCina ha fatto molti progressi sia nella ricerca e sviluppo sianella commercializzazione dei dispositivi relativi alle reti 3Ge probabilmente sara' tra i primi paesi a sviluppare glistandard di 4G. La progressiva trasformazione dell'industriadelle comunicazioni, inoltre, ha portato a una crescita degliintroiti nel settore dei servizi, di cui rappresentano il 37%del totale. Gli obiettivi per il prossimo anno, ha continuatoil ministro, sono quelli di portare i servizi ditelecomunicazione a una crescita del 12% circa, con un aumentodel 4,5% nelle entrate, di diminuire del 9% le spese e di faraumentare del 20% le entrare relative all'industria dei servizidi software. .