A ROMA 9-10 GIUGNO, MOBILITA' E INTERNET ECONOMY 

Roma, 30 mag. - Si svolgera' a Roma, il 9 e 10 giugno, la terza edizione del Workshop Eurasia, incontro internazionale dedicato alla cooperazione economica tra l'Italia, la Cina e i Paesi del Far East, di cui Agi e' media partner. La sessione plenaria del workshop, prevista per venerdi' 10, e' dedicata ai settori produttivi che si stanno rivelando trainanti per la crescita dell'Asia, due su tutti: le infrastrutture per la logistica e la mobilita' e l'internet economy, che sta trasformando il modo di produrre e consumare, e quindi di vendere.

 

Nei prossimi anni, lungo la "Via della Seta", l'Asian Development Bank (ADB) finanziera' molti interventi infrastrutturali. Ma il ruolo centrale sara' svolto dal programma "One belt one Road", un grande piano euroasiatico di infrastrutture, dal Mediterraneo al Mar della Cina. I lavori saranno assegnati dagli Stati interessati e dall'Asian Infrastructure Bank (di cui l'Italia e' membro) con gare internazionali.

 

Tre importanti relatori istituzionali saranno presenti al Workshop per spiegare alle aziende italiane come partecipare a questo grande progetto: Yu Yongding, Director Institute of World Economics and Politics - Chinese Academy of Social Sciences, Qi Xin, Deputy Director Institute of Industry Development- Ministry of Commerce China e Stephen Wang, Europe Director - Hong Kong Trade Development Council. Il Senior Executive Secretary dell' Asian Development Bank, Woo Chong Um, interverra' per presentare il piano di investimenti della ADB e le modalita' di accesso alle gare internazionali.

 

Per quanto riguarda l'e-commerce, saranno presenti al Workshop Eurasia i tre principali player cinesi, Alibaba, Wechat e IngDan, che rappresentano il vero hub di accesso al mercato asiatico e che illustreranno le modalita' e le condizioni per inserirsi nelle loro reti commerciali. Sara' anche illustrato il piano del Governo cinese Internet Plus, che sta sostenendo lo sviluppo della web economy in tutta l'Asia, unitamente alla possibilita' di interazione con il programma di ricerca europeo Horizon 2020.

 

In Asia, e in Cina in particolare, esiste oggi anche una forte disponibilita' di investimenti verso aziende innovative italiane, che ancora non riescono a cogliere questa opportunita'. Esperti finanziari parteciperanno al Workshop per spiegare come rendere maggiormente "attrattive" le nostre aziende e come entrare in contatto con i grandi investitori asiatici. Saranno presenti a tal fine Richard Miratski, Head of the Corporates Analytical Team, Dagong Ltd (la societa' di rating cinese) e Zhang Zhe, Country Manager China Construction Bank (la seconda banca al mondo, impegnata nell'attrazione di investimenti verso l'Europa).

 

Sono previsti poi, tra gli altri, interventi di Carlo Formosa, Direttore Centrale per l'internazionalizzazione del Sistema Paese - Ministero Affari Esteri e di Luciano Tommasi, Head of Start-Up initiatives and Business Incubator di Enel spa. La mattina di Giovedi' 9, inoltre, e' prevista la presentazione dell'Italian Innovation Days, azione di sistema dedicata a favorire l'incontro tra innovazione tecnologica italiana, investitori e partner industriali asiatici, che si svolgera' a Singapore il 21 e 22 Novembre prossimi. L'iniziativa e' promossa da Cnr, Enel, Ice, Unioncamere, con la partecipazione di Agi in qualita' di media partner.

 

30 MAGGIO 2016

 

@Riproduzione riservata