"SINFONIA DEL PIEMONTE"

"SINFONIA DEL PIEMONTE"
Shanghai, 3 ago. – Nuovo giro di danze al Padiglione italiano, dove ieri si è installata la mostra temporanea dedicata alla Regione Piemonte. Presenti alla cerimonia del taglio del nastro, il Commissario Generale dell'Expo, Beniamino Quintieri, il Vicepresidente della Giunta Regionale, Ugo Cavallera e il Direttore dell'ICE di Shanghai, Maurizio Forte. Intitolata "Sinfonia del Piemonte", l'esposizione (che sarà ospitata al Padiglione fino al 15 agosto) è stata concepita come una piattaforma per presentare il meglio della Regione al pubblico cinese. Suddivisa in tre sezioni, una prima parete si focalizza sul tema 'Piemonte Innovativo', una seconda sul "Tempo di Scienza" e una terza sul "Tempo di Emozioni". "In vetrina", rispettivamente, i più avanzati progetti infrastrutturali presenti nel territorio; alcuni successi conseguiti nel settore tecnologico, come SkySpark, un aereo 100% elettrico; e una selezione di sofisticati e creativi progetti di design, che illustrano l'arte del vivere bene. Infine, un touch screen interattivo offre ai visitatori la possibilità di entrare nel Palazzo di Venaria, ex residenza reale, oggi patrimonio mondiale dell'UNESCO. 

Nell'insieme quindi, una panoramica a 360gradi sui meravigliosi paesaggi, il ricco patrimonio artistico- culturale e le più avanzate tecnologie che rappresentano le diverse sfaccettature della Regione. "Siamo entusiasti di presentare il meglio della Regione Piemonte in Cina e ai visitatori dell'Expo di Shanghai – ha dichiarato Ugo Cavallera. "Il tema dell'Expo "Better City, Better Life" è un'opportunità eccellente per unire le forze in aree cruciali quali info-mobility, energia pulita e salute, nonché per lavorare insieme alla Cina e alle aziende cinesi per migliorare la qualità della vita ed esplorare percorsi futuri". A evidenziare la centralità della Regione Subalpina per il sistema Paese e l'economia italiana sono stati gli interventi del Commissario Quintieri e di Maurizio Forte. "Al primo posto per investimenti privati in ricerca e sviluppo, il Piemonte è cruciale nel mosaico italiano per la ricerca applicata ai settori ad alto contenuto tecnologico" ha affermato Quintieri, aggiungendo inoltre che "come culla di una cultura millenaria, il Piemonte rispecchia in pieno l'essenza del Paese e si posiziona al primo posto in Italia per la produzione di innovazione e brevetti high-tech". Correlando il proprio intervento con alcuni dati economici – Prodotto interno lordo (Pil) pari a 123miliardi di euro nel 2009, di cui ben 30 miliardi (pari al 10% del totale italiano) destinati all'esportazione – Maurizio Forte ha poi sottolineato che "il Piemonte è una regione leader in Italia per la sua tradizione industriale e per l'importanza degli investimenti esteri e le esportazioni". Esprimendo il proprio favore nei confronti del titolo della mostra, il direttore dell'ICE ha inoltre ricordato che "il Piemonte ha continuato ad avere un perfetto bilanciamento tra industria, attività agricole, storia e cultura e che questo è uno dei messaggi della mostra presentata a Shanghai". Torino, capitale dell'automobile, del cinema e delle Olimpiadi invernali del 2006; il Piemonte, terra di tartufi, vini e nocciole, ma anche sede di industrie all'avanguardia e di università prestigiose: una regione crocevia di tradizione e innovazione, storia e modernità, teoria e pratica. Una nuova cartolina per presentare l'Italia al pubblico di Shanghai 2010.


PROGRAMMAZIONE
All'interno del ricco calendario di eventi promossi dalla Regione Piemonte ricordiamo che ieri – a margine della cerimonia di inaugurazione – si è svolto il seminario "Piemonte: creatività, scienza e tecnologia, per vivere meglio i prossimi 100anni" e che il 4 agosto si terrà un altro seminario, dal titolo "Regione Piemonte: Terra di Vino e benessere" (focus patrimonio vinicolo, obiettivo sviluppo del turismo locale e dell'industria gastronomica). Sul fronte culturale, si segnalano i tre appuntamenti shanghaiesi del Teatro Regio, che si esibirà nell'opera la Bohème di Giacomo Puccini allo Shanghai Grand Theatre le sere del 4 e del 6 agosto, mentre il giorno 5 proporrà un repertorio musicale di Giuseppe Verdi presso la Red Hall all'Expo Center.

 

di Giulia Ziggiotti

 

© Riproduzione riservata