Usa: la citta' di Detroit esce dalla bancarotta

(AGI) - Washington, 10 dic. - Il piu' grande fallimentomunicipale della storia degli Stati Uniti, iniziato nel luglio2013, sta per diventare un brutto ricordo: Detroit esce dallabancarotta, dopo l'entrata in vigore del piano diristrutturazione del debito da 18 miliardi di dollari. Ilpiano, approvato a novembre, consentira' di dimezzare il debitoe rimette il futuro della citta' nel mani del sindaco e delconsiglio comunale, sospendendo l'amministrazionestraordinaria. "Si apre un nuovo capitolo per la citta'"annuncia il Governatore del Michigan, Rick Snyder. I soldiscongelati dal piano di ristrutturazione verranno investiti neiservizi pubblici per

(AGI) - Washington, 10 dic. - Il piu' grande fallimentomunicipale della storia degli Stati Uniti, iniziato nel luglio2013, sta per diventare un brutto ricordo: Detroit esce dallabancarotta, dopo l'entrata in vigore del piano diristrutturazione del debito da 18 miliardi di dollari. Ilpiano, approvato a novembre, consentira' di dimezzare il debitoe rimette il futuro della citta' nel mani del sindaco e delconsiglio comunale, sospendendo l'amministrazionestraordinaria. "Si apre un nuovo capitolo per la citta'"annuncia il Governatore del Michigan, Rick Snyder. I soldiscongelati dal piano di ristrutturazione verranno investiti neiservizi pubblici per evitare che prosegua l'abbandono dellacitta' da parte dei suoi cittadini. Il 30% dei palazzi dellacitta' e' attualmente in stato di abbandono e i servizicittadini vanno ripristinati dopo che all'inizio del mesel'elettricita' e' stata sospesa per ore nelle scuole, negliospedali e nelle celle. A meta' novembre l'Fbi ha decretato cheDetroit e' la citta' piu' pericolosa d'America. A eleggerlacapitale del crimine sono state le statistica della poliziafederale, secondo le queli nell 2013 a Detroit sono statiregistrati 316 omicidi, su un totale di 100 mila abitanti.(AGI).