Comcast, Fox e Disney: a che punto è la battaglia per la conquista di Sky

Il governo britannico dà il via libera all’acquisto di Sky da parte di Rupert Murdoch, a condizione che il magnate si liberi della divisione giornalistica dell’azienda

sky news Murdoch fox

Il governo britannico dà il via libera all’acquisto di Sky da parte della 21st Century Fox di Rupert Murdoch, a condizione che il magnate si liberi della divisione giornalistica dell’azienda. La notizia arriva dopo che ad aprile il colosso della tv via cavo statunitense Comcast ha formalizzato un’offerta d’acquisto, lasciando il futuro di Sky nell’incertezza.

Il futuro di Sky News

Fox, Disney, Comcast. La lotta per espugnare il comparto televisivo del Regno Unito è ufficialmente iniziata, dopo l’apertura del Ministro per la cultura e i media, Matt Hancock, che ha approvato la possibilità di vendita di Sky alla Fox, secondo quanto riportato dalla Cnbc.

Ma per conquistare “il vero gioiello della corona”, come lo ha definito l’anno scorso il Ceo di Disney Bob Iger, Murdoch dovrà rinunciare a Sky News. Il timore è che il magnate delle telecomunicazioni acquisisca troppa importanza nel settore dell’informazione britannica, nel quale già possiede The Sun, Times e Sunday Times.

Ma l’accordo è già pronto, come ha fatto sapere la stessa Fox, e prevede che Sky News vada proprio alla Disney. A essere preoccupata per il futuro del comparto informativo dell’azienda è anche l’opposizione: il ministro ombra delle telecomunicazioni, Tom Watson, ha dichiarato alla Bbc che la priorità del Partito Laburista è di “proteggere il futuro di Sky News”, che è “faro del giornalismo indipendente e autonomo”.

Comcast offre di più

I piani di Fox sono però minacciati da Comcast, azienda con una capitalizzazione di oltre 143 miliardi di dollari, la cui offerta per entrare nel Regno Unito rimette in discussione il futuro di Sky. Con un’offerta di 12,50 sterline ad azione (14,27 euro), contro le 10,75 sterline ad azione offerte da Fox (12,27 euro), Comcast potrebbe acquisire il controllo della multinazionale al costo di 22 miliardi di sterline - di poco superiori ai 25 miliardi di euro -, senza dover neanche vendere la divisione news.  

Amazon e Netflix 

A spingere grandi aziende statunitensi sul mercato europeo è la sempre più pressante competizione di aziende tecnologiche come Amazon e Netflix, i cui investimenti nel campo dell’intrattenimento digitale minacciano il dominio degli omologhi televisivi, come sottolineato da numerosi analisti.

La sola Netflix quest’anno ha raggiunto 118 milioni di iscritti, e pianificato un investimento di 8 miliardi di dollari - quasi 7 miliardi di euro - per creare settecento nuovi contenuti originali in ottanta lingue diverse. Dall’altra, Amazon Studios acquista e produce nuove serie come The Expanse e Il Signore degli Anelli.

Il futuro di Sky verrà quindi deciso in una serie di incontri che dovrebbero iniziare immediatamente, come ha fatto sapere Hancock, “così che tutti possano essere certi che Sky News venga ceduta in un modo funzionale nel lungo termine”, per dare un risultato entro due settimane. E nel caso in cui non si dovesse arrivare a un compromesso, rimarrebbe in piedi l’opzione sollevata anche dall’Autorità per la competizione e il mercato: bloccare completamente l’acquisizione di Sky da parte di chiunque.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it