Recupero record di evasione fiscale, 14,2 miliardi nel 2014

(AGI) - Roma. - Nel 2014 il Fisco ha recuperatodall'evasione 14,2 mld di euro, una cifra record che segna unaumento dell'8%  [...]

(AGI) - Roma, 19 mar. - Nel 2014 il Fisco ha recuperatodall'evasione 14,2 mld di euro, una cifra record che segna unaumento dell'8% rispetto al 2013. Tale somma, ha spiegato ildirettore dell'Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi, e' statacostituita per 8,1 miliardi dai risultati delle attivita' dicontrollo e per altri 6,1 miliardi dalle attivita' diliquidazione.

Si tratta, sottolinea una nota di "un dato significativoche si inserisce in un consolidato trend positivo che ha vistonel 2014 crescere di oltre il 220% le entrate da contrastoall'evasione rispetto ai 4,4 miliardi del 2006, anno in cui e'stato inaugurato il sistema di misurazione basato sugliincassi". Nel 2014 l'Agenzia ha registrato, inoltre, un aumentodel 5,8% della maggiore imposta accertata, a fronte di un calodel 4,4% del numero degli accertamenti rispetto al 2013.

Inaggiunta a questi dati, quello relativo al tax gap dell'Iva,che nel corso degli ultimi dodici anni si e' ridotto di 8 puntipercentuali. "Un risultato rilevante, se si considera che ognipunto percentuale di riduzione del gap corrisponde a un valoredi circa 1,3 miliardi di euro", sottolinea l'Agenzia delleEntrate. Tuttavia, "l'evasione fiscale e' ancora troppo alta mastiamo riuscendo a ridurla" ha dichiarato la Orlandi nellaconferenza stampa di presentazione dei risultati dell'Agenzianel 2014.

Al contempo, nel 2014 l'Agenzia delle Entrate harestituito 13 miliardi di euro ai contribuenti. Inoltre, haspiegato la Orlandi, sono stati riconosciuti in pochi mesi 585mila rimborsi, per un importo di 430 milioni di euro, aicontribuenti che hanno perso il lavoro. "L'Agenzia ha risposto alla crescente domanda di supporto,fornendo servizi e assistenza a oltre 12 milioni di cittadini,di cui oltre 9,6 presso gli uffici e circa 2,4 telefonicamentee allo stesso tempo potenziando i servizi telematici", si leggein una nota dell'Agenzia, "in particolare, attraverso il canaleCivis, oltre il 99% delle 708mila richieste di assistenza e'stata evasa entro 3 giorni".

Nuovo impulso anche allaregistrazione online dei contratti di locazione: quelli chehanno viaggiato via web sono stati 800mila, il 44% del totale eil 38% in piu' rispetto al 2013. In crescita i contribuenti chesi interfacciano con l'Amministrazione in rete: nel 2014 hannoraggiunto quota 2,7 milioni gli utenti abilitati a Entratel eFisconline e sono stati quasi 18 milioni gli accessi alcassetto fiscale.

Sul fronte della fatturazione elettronica, poi, a nove mesidall'introduzione della nuova norma la pubblica amministrazionecentrale ha emesso circa 2,7 milioni di fatture elettroniche.Ora che dal primo marzo l'obbligo e' stato esteso anche glialtri enti, la Orlandi si aspetta l'emissione di 50 milioni difatture elettroniche entro fine anno.

L'Agenzia delle Entrate "svolge un'attivita' a servizio delPaese", ha sottolineato il direttore illustrando gli ultimitraguardi della digitalizzazione del fisco, come ladichiarazione precompilata, con la quale "viene messa indiscussione la logica secondo il quale il cittadino devecompilare tutto" e si dice addio a un "730 lunare". Orlandi ha ricordato come abbiano superato quota 10 milionile tessere sanitarie distribuite nel 2014, quasi tutte nelformato 'Carta nazionale dei servizi', mentre sono stati piu'di 233 milioni i modelli di pagamento F24 gestiti nel 2014, perun controvalore di circa 570 milioni di euro. (AGI)