Ocse: Pil +0,6% nel II trimestre, solo l'Italia frena (+0,2%)

Ocse: Pil +0,6% nel II trimestre, solo l'Italia frena (+0,2%)

L'Italia è l'unica delle principali sette economie dell'area Ocse a subire una frenata del Pil. Lo sottolinea l'Ocse, nelle stime provvisorie per il secondo trimestre 2018. Il Pil italiano rallentata marginalmente dallo 0,3% allo 0,2%, mentre nell'area Ocse si passa dallo 0,5% dl trimestre precedente allo 0,6%. Secondo le stime, la crescita ha accelerato fortemente negli Stati Uniti, passando dallo 0,5% all'1%; in Giappone, rimbalza allo 0,5% dopo la contrazione dello 0,2%. In Germania, si passa dallo 0,4% allo 0,5% e nel Regno Unito dallo 0,2% allo 0,4%. In Francia, la crescita è stata ferma allo 0,2%. Stabile allo 0,4% anche la crescita del Pil ‚Äčnell'Unione europea e nell'Eurozona. 
    Su base annua, la crescita nell'area Ocse ha rallentato nel secondo trimestre dal 2,6% al 2,5%: gli Stati Uniti hanno registrato la crescita annuale più elevata (2,8%), mentre il Giappone ha registrato quella più bassa (1,0%). L'Italia si piazza subito sopra con l'1,1%. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it