Via libera dei cda di Tim e Cdp alla società per la rete unica

Via libera dei cda di Tim e Cdp alla società per la rete unica

Il consiglio del gruppo telefonico ha votato anche l'ok all’accordo con Kkr Infrastructure e Fastweb per la costituzione di FiberCop

Rete Unica Tm Cdp Kkr Fibercop Open Fiber

©  (Afp) -  Fibra ottica

AGI - Il consiglio di amministrazione di Tim ha esaminato e approvato la lettera d’intenti con Cdp Equity finalizzata ad integrare FiberCop nel più ampio progetto di costituzione di una società della rete unica nazionale. Il Cda ha dato mandato all’amministratore Delegato, Luigi Gubitosi, di sottoscrivere l’intesa.

Il cda di Tim ha inoltre approvato l’accordo con Kkr Infrastructure e Fastweb per la costituzione di FiberCop, la NewCo in cui verranno conferite la rete secondaria di Tim (dall’armadio di strada alle abitazioni dei clienti) e la rete in fibra sviluppata da FlashFiber, la joint-venture partecipata da Tim (80%) e Fastweb (20%).

Anche il cda di Cdp ha dato il via libera alla firma della lettera d'intenti. Il progetto, si legge in una nota, punta alla nascita di AccessCo, società aperta anche ad altri investitori e destinata a gestire la rete unica nazionale. AccessCo verrà costituita mediante la fusione di FiberCop, società comprensiva della rete di accesso primaria e secondaria di Tim, e di Open Fiber, società dedicata alla fibra ottica e partecipata da Cdp e Enel