L'economia tedesca tira il fiato, migliora la fiducia delle imprese

L'economia tedesca tira il fiato, migliora la fiducia delle imprese

L'indice Ifo è salito a 90,5 da un 86,3 rivisto al rialzo a giugno. Si tratta del terzo aumento consecutivo. Buoni segnali dal commercio. Il presidente dell'Istituto: avanti passo dopo passo.

indice ifo economia tedesca


AGI - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia della Germania, sale a luglio a 90,5 punti, sopra gli attesi 89,3 punti e dopo gli 86,2 punti di giugno. L'indice delle aspettative avanza a 97 punti, dopo i 91,4 punti di giugno e contro gli attesi 93,9 punti, mentre quello sulla situazione attuale avanza da 81,3 punti a 84,5 punti, sotto gli attesi 85,2 punti. Quello di luglio è il terzo aumento consecutivo dell'Ifo.

Più nel dettaglio, come si legge nella nota diffusa dall'istituto, nel settore manifatturiero, il clima economico è tornato a migliorare notevolmente. La valutazione delle aziende industriali della loro situazione attuale non è più così scarsa come nei mesi precedenti. Le aziende si aspettano inoltre che le attività crescano nuovamente nei prossimi mesi. L'utilizzo della capacità è aumentato dal 70,4 percento al 74,9 percento, ma è ancora molto al di sotto della sua media a lungo termine dell'83,5 percento.

Nel settore dei servizi, il Business Climate Index è cresciuto fortemente ed è ora in territorio positivo. I fornitori di servizi erano decisamente più soddisfatti della loro situazione attuale. Anche le loro aspettative per i prossimi mesi hanno visto un miglioramento significativo.

La ripresa è proseguita anche nel commercio. Le società hanno adeguato notevolmente le loro valutazioni della situazione attuale e le loro aspettative per i prossimi mesi. Il business è migliorato soprattutto nella vendita al dettaglio.

Nell'edilizia, il clima degli affari ha continuato a migliorare. Le società di costruzioni erano più soddisfatte della loro situazione attuale. Le loro aspettative erano anche meno pessimistiche.

Il presidente dell'istituto Clemens Fuest ha detto in un comunicato che "l'economia tedesca si sta riprendendo passo dopo passo".