Marea nera: Bp raggiunge intesa negli Usa per 18,7 miliardi di dollari

(AGI) - Londra, 2 lug. - Il colosso britannico Bp annuncia diaver raggiunto un'intesa da 18,7 miliardi di dollari con ilgoverno e 5 stati Usa per i rimborsi sui danni della catastrofeecologica, causata nel 2010 dall'esplosione della piattaforma'Deepwater Horizon', che determino' undici vittime e losversamento nel Golfo del Messico di milioni di barili dipetrolio. Il dipartimento Usa alla Giustizia fa sapere chesarebbe il rimborso piu' alto mai pagato da una simgola aziendanella storia Usa. L'intesa riguarda gli stati dell'Alabama,della Florida, della Luisiana, del Mississipi, del Texas eoltre 400 enti locali.

(AGI) - Londra, 2 lug. - Il colosso britannico Bp annuncia diaver raggiunto un'intesa da 18,7 miliardi di dollari con ilgoverno e 5 stati Usa per i rimborsi sui danni della catastrofeecologica, causata nel 2010 dall'esplosione della piattaforma'Deepwater Horizon', che determino' undici vittime e losversamento nel Golfo del Messico di milioni di barili dipetrolio. Il dipartimento Usa alla Giustizia fa sapere chesarebbe il rimborso piu' alto mai pagato da una simgola aziendanella storia Usa. L'intesa riguarda gli stati dell'Alabama,della Florida, della Luisiana, del Mississipi, del Texas eoltre 400 enti locali. Il procuratore della Florida fa sapereche il suo stato intende perseguire anche Halliburton eTransocean.

DALL'ARCHIVIO AGI: il disastro del 2010