La manovra ha confermato i tagli all'editoria, fino al 100% nel 2022

La manovra ha confermato i tagli all'editoria, fino al 100% nel 2022

Confermati i tagli dei contributi all'editoria. Nell'ultima bozza del maxiemendamento alla manovra c'è la norma proposta da 5 Stelle che prevede una riduzione progressiva dei contributi diretti all'editoria dal prossimo anno fino all'azzeramento dei finanziamenti nel 2022.

Nel 2019 il taglio alle imprese editrici riunite come cooperative dei giornalisti sarà del 20% nella parte eccedente il contributo di 500.000 euro, percentuale che sale al 50% nel 2020, al 75% nel 2021 fino al 100% nel 2022. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.