Manovra, Moscovici: sangue freddo, mantenere lo spirito negoziale

"Non farò commenti su questo, dico che l’Italia è al cuore dell’Europa. È nell’interesse dell’Europa avere una Italia forte, un’euro forte e un’eurozona forte. Manteniamo il sangue freddo in spirito negoziale e collaborativo". Così il commissario agli Affari europei, Pierre Moscovici, arrivando alla riunione dell'Ecofin a Lussemburgo, risponde alle domande sulle ipotesi di un'Italia fuori dall'euro sollevate da diversi esponenti della maggioranza tra cui il presidente della Commissione Bilancio della Camera, Claudio Borghi. "Questo è il mio unico commento. L’Italia stessa è attaccata all’euro perché sa che l’euro la protegge. Non commento altre speculazioni", ha aggiunto.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it