Istat, aumentano occupati al Sud, +120. 000 nel secondo trimestre

(AGI) - Roma, 15 set. - Nel secondo trimestre, nel Mezzogiorno,gli occupati aumentano di 120 mila unita', portando in crescitaanche il tasso di occupazione. Lo rileva l'Istat. Per contro,crescono le differenze nei tassi di disoccupazione, asvantaggio delle regioni meridionali. Piu' in generale nello stesso periodo tutti gli indicatorisul mercato del lavoro hanno segnato un miglioramento. L'inputdi lavoro utilizzato complessivamente dal sistema economico(espresso dalle ore lavorate di Contabilita' Nazionale),registra aumenti dello 0,2% su base congiunturale e dello 0,8%in termini tendenziali. Grazie a una crescita dell'outputleggermente piu' sostenuta, anche la produttivita' oraria

(AGI) - Roma, 15 set. - Nel secondo trimestre, nel Mezzogiorno,gli occupati aumentano di 120 mila unita', portando in crescitaanche il tasso di occupazione. Lo rileva l'Istat. Per contro,crescono le differenze nei tassi di disoccupazione, asvantaggio delle regioni meridionali. Piu' in generale nello stesso periodo tutti gli indicatorisul mercato del lavoro hanno segnato un miglioramento. L'inputdi lavoro utilizzato complessivamente dal sistema economico(espresso dalle ore lavorate di Contabilita' Nazionale),registra aumenti dello 0,2% su base congiunturale e dello 0,8%in termini tendenziali. Grazie a una crescita dell'outputleggermente piu' sostenuta, anche la produttivita' oraria dellavoro ha segnato un modesto recupero su base congiunturale(+0,1%). L'occupazione stimata dall'indagine sulle forze di lavoroal netto degli effetti stagionali e' pari a 22 milioni 446 milapersone, lo 0,5% in piu' del trimestre precedente (+103 mila),corrispondente a un tasso di occupazione tra i 15 e i 64 annipari al 56,2%, in aumento di 0,3 punti percentuali La crescitacongiunturale degli occupati nel trimestre ha interessatoentrambi i generi e, tra le diverse tipologie, soltanto ilavoratori dipendenti (+0,8%, pari a 137 mila lavoratori inpiu' equamente ripartiti tra l'occupazione a caratterepermanente e temporaneo), mentre sono calati gli indipendenti(35 mila unita', -0,6%). (AGI).