Industria: prezzi all'import -0,1% a ottobre, -1,7% su anno

(AGI) - Roma, 15 dic. - L'indice dei prezzi all'importazionedei prodotti industriali a ottobre scorso diminuisce dello 0,1%rispetto al mese precedente e dell'1,7% nei confronti diottobre 2013. Al netto del comparto energetico si registra unavariazione nulla rispetto al mese precedente e un calo dello0,8% in termini tendenziali. Lo comunica l'Istat. I prezzi dei beni importati, rispetto al mese precedente,diminuiscono dello 0,1% sia per l'area euro, sia per l'area noneuro. In termini tendenziali si registrano diminuzioni dello0,9% per l'area euro e del 2,3% per quella non euro. Riguardo ai contributi settoriali alla dinamica

(AGI) - Roma, 15 dic. - L'indice dei prezzi all'importazionedei prodotti industriali a ottobre scorso diminuisce dello 0,1%rispetto al mese precedente e dell'1,7% nei confronti diottobre 2013. Al netto del comparto energetico si registra unavariazione nulla rispetto al mese precedente e un calo dello0,8% in termini tendenziali. Lo comunica l'Istat. I prezzi dei beni importati, rispetto al mese precedente,diminuiscono dello 0,1% sia per l'area euro, sia per l'area noneuro. In termini tendenziali si registrano diminuzioni dello0,9% per l'area euro e del 2,3% per quella non euro. Riguardo ai contributi settoriali alla dinamica tendenzialedell'indice generale, per l'area euro quello piu' rilevante siosserva nei beni di consumo non durevoli (-0,8 puntipercentuali). Per l'area non euro il contributo piu' ampioproviene dall'energia (-1,8 punti percentuali). Il settore di attivita' economica per il quale si rilevanole diminuzioni tendenziali dei prezzi piu' marcate e', sia perl'area euro che per quella non euro, quello della fabbricazionedi coke e prodotti petroliferi raffinati (-6,7% per l'area euroe -8,5% per l'area non euro). Il raggruppamento dei beni strumentali, rispetto al meseprecedente, aumenta dello 0,1% per il mercato totale e perl'area euro e rimane invariato per l'area non euro; in terminitendenziali l'indice diminuisce dello 0,5% per il mercatototale, dell'1,4% per quello dell'area non euro e rimaneinvariato per quello dell'area euro. Per i beni intermedi l'indice dei prezzi all'importazioneregistra, in termini congiunturali, una variazione positivadello 0,1% per il mercato totale e dello 0,3% per l'area noneuro ed una variazione negativa dello 0,3% per l'area euro.Rispetto a ottobre 2013 si registrano diminuzioni dello 0,2%per il mercato totale, dello 0,1% per quello dell'area euro edello 0,5% per le importazioni riferite all'area non euro. L'indice dei prezzi all'importazione relativo all'energiaregistra, rispetto al mese precedente, una diminuzione dello0,5% per tutti e tre i mercati; in termini tendenziali siregistrano diminuzioni del 4,7% per il mercato totale e perquello dell'area non euro e del 4,8% per l'area euro. I prezzi all'importazione segnano, nell'ambito delleattivita' manifatturiere, il tasso di crescita tendenziale piu'elevato, per quel che riguarda l'area euro, nel settore dellafabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica,apparecchi elettromedicali, app. di misurazione e orologi(+1,7%) e per l'area non euro nel settore dell'industria dellegno, della carta e stampa (+1,1%). Il calo tendenziale piu'marcato risulta, sia per l'area euro che per quella non euro,nel settore della fabbricazione di coke e prodotti petroliferiraffinati (-6,7% per l'area euro e -8,5% per l'area non euro).(AGI).