Grecia: Euro Working Group discute di possibile default

(AGI) - Bruxelles, 12 giu. - Per la prima volta gli sherpadell'Eurogruppo discutono della possibilita' di un defaultdella Grecia e di un possibile piano B, alla luce dell'uscitadel Fmi dal tavolo negoziale. L'Euro Working Group, l'organismotecnico dell'Eurogruppo, ha prefigurato tre possibili scenari,il meno probabile del quale e' quello che prevede un'intesa ingrado di consentire ad Atene di rimborsare pienamente i suoicreditori a fine giugno. Il secondo possibile scenario prevedeun'estensione dell'attuale piano di salvataggio, che scade agiugno e il terzo scenario e' quello, appunto, che prevede perla la prima volta un

(AGI) - Bruxelles, 12 giu. - Per la prima volta gli sherpadell'Eurogruppo discutono della possibilita' di un defaultdella Grecia e di un possibile piano B, alla luce dell'uscitadel Fmi dal tavolo negoziale. L'Euro Working Group, l'organismotecnico dell'Eurogruppo, ha prefigurato tre possibili scenari,il meno probabile del quale e' quello che prevede un'intesa ingrado di consentire ad Atene di rimborsare pienamente i suoicreditori a fine giugno. Il secondo possibile scenario prevedeun'estensione dell'attuale piano di salvataggio, che scade agiugno e il terzo scenario e' quello, appunto, che prevede perla la prima volta un possibile default della Grecia. L'incontro dell'Euro Working Group, concluso ieri aBratislava, non ha indicato conclusioni concrete, maconsiderato improbabile un'intesa che consenta il via libera ai7,2 miliardi di dollari dell'ultima trance dell'attualeprogramma di aiuti. Secondo gli esperti e' difficile che inegoziatori facciano in tempo a concludere tutte le procedurelegali necessarie per il rilascio dei finanziamenti. In base alsecondo scenario gli sherpa hanno ipotizzato diverse nuovescadenze del programma di aiuti, tra cui un rinvio di alcunesettimane, un altro per la fine dell'anno e un terzo per ilmarzo del 2016. "Per la prima volta - spiegano gli esperti -abbiamo ipotizzato un piano B". (AGI).