Governo: Moscovici, economia italiana verso semaforo verde

(AGI) - Roma, 3 mar. - "Abbiamo lavorato benissimo con ilgoverno, io ho lavorato benissimo con Padoan. Ancora c'e' ilsemaforo rosso, ma stiamo andando verso il verde". Lo ha dettoil commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici,intervistato da Giovanni Floris a diMartedi' su La7,riferendosi alla valutazione della commissione europea suiconti pubblici del nostro paese. "Io sono a favore delledecisioni che la commissione ha preso sull'Italia precisaMoscovici - sono decisioni intelligenti che riconoscono quelloche funziona, le riforme che stanno dando i loro frutti, chericonoscono che ci sono ancora delle cose da

(AGI) - Roma, 3 mar. - "Abbiamo lavorato benissimo con ilgoverno, io ho lavorato benissimo con Padoan. Ancora c'e' ilsemaforo rosso, ma stiamo andando verso il verde". Lo ha dettoil commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici,intervistato da Giovanni Floris a diMartedi' su La7,riferendosi alla valutazione della commissione europea suiconti pubblici del nostro paese. "Io sono a favore delledecisioni che la commissione ha preso sull'Italia precisaMoscovici - sono decisioni intelligenti che riconoscono quelloche funziona, le riforme che stanno dando i loro frutti, chericonoscono che ci sono ancora delle cose da fare e cheincoraggiano, aiutano l'Italia". "L'economia italiana e' fortema dev'esserlo ancora di piu'" aggiunge Moscovici. "Vorrei -spiega il commissario - che per l'Italia ci fosse il semaforoverde perche' e' quello che cerchiamo, che significa piu'riforme, piu' efficacia che consente di migliorare lacompetitivita' dell'economia italiana, che consenta soprattuttodi creare crescita e occupazione perche' e' di questo che gliitaliani hanno bisogno". "L'economia italiana - prosegueMoscovici - soffre, avete un debito pubblico eccessivo, ma none' la sola, la produttivita' deve migliorare, non c'e' unasorveglianza ravvicinata, c'e' un incitamento a perseguire leriforme, come sta facendo d'altra parte il governo, con riformeambiziose ad attuarle ad applicarle a tradurle in fatti e se lecose andranno cosi' perso che l'economia italiana riformatasara' piu' forte, piu' competitiva, creera' piu' occupazione epotra' ridurre il debito pubblico". "Penso - dice ancora Moscovici rivolgendosi al governoRenzi - che oggi in Italia ci sia una stabilita' politica.Spero che il cammino della riforma sia un cammino continuativo.Sono soddisfatto di vedere che c'e' l'approvazione da partedegli italiani una forza politica che consente di perseguirequesto lavoro. Dopodiche' noi saremo sempre attenti a tutte leevoluzioni possibili". .