Fisco: Camusso, no a condoni e soglie impunita' falso bilancio

(AGI) - Roma, 10 mar. - "C'e' un pezzo consistentedell'economia, piccola e grande, che gioca su forme diillegalita' a tassi piu' o meno significativi". Bisogna"evitare di costruire strumenti che ripercorrono la logica delcondono". E' quanto ha affermato la segretaria generale dellaCgil, Susanna Camusso, in occasione di uno studio dellaFondazione Bruno Trentin su 'L'Economia non osservata'. Sempre parlando di fisco, Camusso ha bocciato qualsiasiipotesi di introdurre una soglia di impunita' al reato di falsoin bilancio facendo pero' presente che le sanzioni devonoessere commisurate alle violazioni". Commentando nelparticolare lo studio della Fondazione

(AGI) - Roma, 10 mar. - "C'e' un pezzo consistentedell'economia, piccola e grande, che gioca su forme diillegalita' a tassi piu' o meno significativi". Bisogna"evitare di costruire strumenti che ripercorrono la logica delcondono". E' quanto ha affermato la segretaria generale dellaCgil, Susanna Camusso, in occasione di uno studio dellaFondazione Bruno Trentin su 'L'Economia non osservata'. Sempre parlando di fisco, Camusso ha bocciato qualsiasiipotesi di introdurre una soglia di impunita' al reato di falsoin bilancio facendo pero' presente che le sanzioni devonoessere commisurate alle violazioni". Commentando nelparticolare lo studio della Fondazione Bruno Trentin, Camussoha rilevato come "gran parte dell'evasione viene dal mondo deiservizi di piccole e piccolissime aziende e non dalle grandimultinazionali e, pertanto, bisogna cambiare passo". Riguardo specificamente al dibattito sul falso in bilancio,Camusso ha sottolineato che "se uno vuole intervenire al finedi ridurre e abolire 'l'economia non osservata' deveintervenire sulle norme tracciando una linea tra legittimita' eillegittimita'". Insomma, Camusso ha chiarito che "la soglialegittimita' e illegimita' non e' un concetto e non si possonogiustificare comportamenti illeciti". (AGI)