Fiat: Marchionne, me ne sono fregato delle critiche

(AGI) - Detroit, 26 set. - "Ho assorbito diverse critichedall'Italia e me ne sono fregato". Lo ha dichiarato inconferenza stampa l'ad di Fiat, Sergio Marchionne, che hasuggerito al premier Matteo Renzi di "fare lo stesso". "Cosaabbiamo in comune io e Renzi? Il presidente non ha paura", haproseguito Marchionne, "non e' un fatto da sottovalutare nellasfida che ha davanti, non e' da tutti, leggo tutti i commenti,anche dei giornalisti che scrivono articoli contro... E' unragionamento difficile da fare in Italia; ho assorbito diversecritiche dall'Italia e me ne sono fregato, consiglio a Renzi

(AGI) - Detroit, 26 set. - "Ho assorbito diverse critichedall'Italia e me ne sono fregato". Lo ha dichiarato inconferenza stampa l'ad di Fiat, Sergio Marchionne, che hasuggerito al premier Matteo Renzi di "fare lo stesso". "Cosaabbiamo in comune io e Renzi? Il presidente non ha paura", haproseguito Marchionne, "non e' un fatto da sottovalutare nellasfida che ha davanti, non e' da tutti, leggo tutti i commenti,anche dei giornalisti che scrivono articoli contro... E' unragionamento difficile da fare in Italia; ho assorbito diversecritiche dall'Italia e me ne sono fregato, consiglio a Renzi difare lo stesso". "C'e' un Paese da ricostruire e bisogna iniziare oggi afarlo", ha concluso Marchionne, "se questo e' il punto comune,che Dio lo benedica". .