Eni: sventata effrazione su oleodotto, due arresti

(AGI) - Roma, 10 dic. - Nella giornata di ieri e' statasventata una nuova effrazione a fini di furto di prodottipetroliferi da un oleodotto Eni, grazie al tempestivointervento dei Carabinieri di Aprilia. E' quanto si legge in uncomunicato in cui si sottolinea che le Forze dell'Ordine,attivate da una segnalazione Eni, nel corso dell'operazionehanno proceduto all'arresto di due dei responsabili oltre cheal sequestro di un automezzo e diverse attrezzature da scavo. "I tecnici Eni", prosegue la nota, "sono prontamenteintervenuti sulla conduttura oggetto di effrazione e, graziealla piena efficienza dei sistemi di controllo,

(AGI) - Roma, 10 dic. - Nella giornata di ieri e' statasventata una nuova effrazione a fini di furto di prodottipetroliferi da un oleodotto Eni, grazie al tempestivointervento dei Carabinieri di Aprilia. E' quanto si legge in uncomunicato in cui si sottolinea che le Forze dell'Ordine,attivate da una segnalazione Eni, nel corso dell'operazionehanno proceduto all'arresto di due dei responsabili oltre cheal sequestro di un automezzo e diverse attrezzature da scavo. "I tecnici Eni", prosegue la nota, "sono prontamenteintervenuti sulla conduttura oggetto di effrazione e, graziealla piena efficienza dei sistemi di controllo, hanno impeditofuoriuscite di prodotto petrolifero sul terreno circostante chenon ha subito alcuna conseguenza di tipo ambientale. L'eventoe' ulteriore evidenza del fenomeno delle effrazioni dolose indanno di Eni da parte di bande criminali operanti sulterritorio nazionale, nonostante le azioni di mitigazione postein essere". Eni, conclude il comunicato, ringrazia le Forze dell'Ordineper l'impegno profuso nella lotta al predetto fenomeno illecitoe conferma la piena collaborazione con le Istituzioni perimpedire il reiterarsi delle condotte e favorire l'individuazione dei colpevoli. (AGI).