Eni: importante scoperta di petrolio in Ecuador

(AGI) - San Donato Milanese - Eni ha effettuatoun'importante scoperta di petrolio in Ecuador con il pozzoesplorativo Oglan-2, situato nel Blocco  [...]

Eni: importante scoperta di petrolio in Ecuador
(AGI) - San Donato Milanese, 18 set. - Eni ha effettuatoun'importante scoperta di petrolio in Ecuador con il pozzoesplorativo Oglan-2, situato nel Blocco 10, circa 260chilometri a sud est della capitale Quito. Le stime preliminariindicano per la scoperta di Oglan un potenziale di olio inposto pari a circa 300 milioni di barili. Il pozzo, perforatoalla profondita' totale di circa 2.000 metri, ha accertato lapresenza di una colonna di greggio di 72 metri (16°API) e,durante una prova di produzione limitata dalle infrastrutturedi superficie, ha erogato 1.100 barili di olio al giorno. Daidati acquisiti si stima una capacita' erogativa per pozzo finoa 2.000 barili al giorno. Eni avviera' immediatamente gli studi per lo sviluppocommerciale della nuova scoperta, situata a soli 7 chilometridalla centrale di trattamento del campo di Villano, anch'essosituato nel Blocco 10 e che attualmente produce circa 12.500barili di olio al giorno, interamente in quota Eni. Eni dal2000 e' operatore del Blocco 10 attraverso la sua sussidiariaAgip Oil Ecuador B.V. La scoperta di Oglan e' il risultatodella nuova campagna esplorativa che Eni sta conducendo persviluppare il potenziale del Blocco 10, nell'ambito del nuovocontratto di servizio siglato nel 2010 con il Governodell'Ecuador. In Ecuador Eni ha sviluppato attivita' significative e disuccesso per favorire lo sviluppo socio-economico dellecomunita' indigene che vivono nella foresta Amazzonica, negliambiti della salute e dell'educazione, e ha raggiuntoeccellenti risultati nel conciliare il rispetto dell'ambiente edella biodiversita' con lo svolgimento delle proprie attivita'nel Paese. In particolare, Eni e' stata pioniera in Ecuadornello sviluppo di tecniche per minimizzare l'impatto ambientaledei propri impianti e dei propri oleodotti e ha implementato unvasto programma di tutela della biodiversita' in cooperazionecon le comunita' locali, con le autorita' statali ecuadoregne,con organizzazioni internazionali specializzate nellaconservazione della fauna e della flora, e con le istituzioniaccademiche del Paese. Iniziative che hanno fatto di Eni unleader internazionale riconosciuto nello sviluppo sostenibile.(AGI).