Di Maio in Egitto, Eni attore produttivo importantissimo

Il vicepremier da al Sisi, "presidente egiziano ha avuto parole di lodi. Azienda non ha lasciato Paese nel periodo più difficile"

Di Maio in Egitto, Eni attore produttivo importantissimo
 Foto: AGF
 Luigi Di Maio

Le scoperte di Eni e le sue ricerche in Egitto "ci fanno apprezzare tantissimo qui". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio dal Cairo, durante la sua visita ufficiale al Cairo. "Ho detto al presidente al Sisi che sicuramente, anche dai feedback che ci vengono dalla comunità italiana, il piano d'investimenti che sta facendo il Paese ha creato una stabilità economica e sicuramente una crescita economica notevole. E' un piano di investimenti in infrastrutture e addirittura in una nuova città che già coinvolge le nostre aziende sul territorio egiziano e ne potrà coinvolgere altre. Gli investimenti che ha fatto Eni qui, soprattutto nel periodo più difficile, quello in cui molti giustamente sono andati via, e il fatto che Eni sia rimasta ne fa un attore produttivo importantissimo per il Paese e per il presidente egiziano, che ha avuto parole di lodi". E ha concluso: "Se andremo verso la normalizzazione dei rapporti, potremo creare nuove occasioni, non solo per le nostre aziende di Stato ma anche per le piccole e medie imprese". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.