Crisi: Cna, timidi segnali di ripresa crediti a artigiani e pmi

(AGI) - Roma, 26 set. - "Nelle ultime settimane abbiamoassistito, finalmente, a un primo consolidamento dei timidisegnali di ripresa che si erano manifestati in precedenza. Mauna crescita non accompagnata da adeguati flussi di credito nonpuo' che essere una crescita al rallentatore". Lo dichiaraSergio Silvestrini, segretario generale della Cna, a marginedella convention Fedart Fidi su "Dalla crisi al riordino delsistema Confidi", in corso a Castiglion della Pescaia. IConfidi sono i consorzi di garanzia collettiva dei fidi, chefavoriscono l'accesso al credito delle imprese attraversol'attivita' di prestazione di garanzie."Noi continuiamo adassegnare un

(AGI) - Roma, 26 set. - "Nelle ultime settimane abbiamoassistito, finalmente, a un primo consolidamento dei timidisegnali di ripresa che si erano manifestati in precedenza. Mauna crescita non accompagnata da adeguati flussi di credito nonpuo' che essere una crescita al rallentatore". Lo dichiaraSergio Silvestrini, segretario generale della Cna, a marginedella convention Fedart Fidi su "Dalla crisi al riordino delsistema Confidi", in corso a Castiglion della Pescaia. IConfidi sono i consorzi di garanzia collettiva dei fidi, chefavoriscono l'accesso al credito delle imprese attraversol'attivita' di prestazione di garanzie."Noi continuiamo adassegnare un ruolo importante al sistema dei Confidi perche'non crediamo - aggiunge - che abbiano esaurito il loro compitoe la loro spinta propulsiva. Saremo al loro fianco perrilanciarne il ruolo che, in un periodo di perdurante strettacreditizia per gli artigiani e le piccole imprese, e'cruciale". "Nel rispetto, quindi, delle regole - concludeSilvestrini - manterremo e rafforzeremo la stretta integrazionetra il sistema dei Confidi e l'associazionismo che li hagenerati e crede fermamente in loro". (AGI).