Bce, partito da oggi il QE Si comincia da Italia e Germania

(AGI) - Roma, 9 mar. - Le prime operazioni di acquisto dititoli di Stato avviate dalla Bce e dalle banche nazionalicentrali dell'Eurozona, nell'ambito

(AGI) - Roma, 9 mar. - Le prime operazioni di acquisto dititoli di Stato avviate dalla Bce e dalle banche nazionalicentrali dell'Eurozona, nell'ambito del piano di 'quantitativeeasing', hanno riguardato bonds sovrani di Germania, Italia,Belgio e Francia, riferisce Bloomberg citando fontifinanziarie. Francoforte non ha commentato le indiscrezioni.La Banca Centrale Europea e le banche centrali nazionalidell'Eurozona hanno iniziato l'acquisto di titoli del settorepubblico, prevalentemente bond sovrani, come previsto dal pianodi 'quantitative easing', che e' quindi ufficialmente attivo daoggi. Lo conferma la stessa Bce via Twitter. Le operazioni,aggiunge la Bundesbank, sono partite questa mattina. Le prime operazioni di acquisto di stamane, ha fatto sapereun'altra fonte, hanno riguardato proprio Bund tedeschi, con laBundesbank che si sarebbe concentrata sulle scadenzequinquennali. Il programma di 'quantitative easing' ha l'obiettivo diriportare il tasso di inflazione verso il 2% e di riattivare ilcredito nell'Eurozona attraverso l'acquisto di titoli,prevalentemente bond sovrani, al ritmo di 60 miliardi di euroal mese.Negative le Borse Le borse europee proseguono negative, sullaseduta pesano il deludente dato sulla bilancia commercialetedesca, la revisione al ribasso delle stime sull'economiafrancese operata dalla banca centrale transalpina e le tensionitra la Grecia, al momento esclusa dal piano di Francoforte, e isuoi creditori in vista del vertice dei ministri delle Finanzedell'Eurozona di questo pomeriggio, dal quale nessuno siattende un esito risolutivo, dopo che il presidentedell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, ha definito "lontanadall'essere completa" la lista di riforme speditale venerdi'dal governo ellenico. Tali tensioni si ripercuotono sulla borsadi Atene, che lascia sul terreno il 3% a causa delle fortivendite sui titoli bancari. Francoforte segna -0,31%, Londra -0,61% e Parigi -0,71%.Prossima alla parita' Milano, che lima uno 0,04%. Flessionepiu' marcata per Madrid, che arretra dello 0,84%. L'euro ai minimi dal 2003 L'euro oggi ha aperto debole a 1,0867dollari e 131,30 yen dopo aver aggiornato a 1,0822 dollari ilproprio minimo dal settembre 2003. (AGI).