Apple: cambi in vista per App Store su ricavi sviluppatori e ads

La percentuale per gli sviluppatori sal dal 70 all'85%

Apple: cambi in vista per App Store su ricavi sviluppatori e ads
apple

San Francisco - Il nuovo capo del marketing di Apple, Phil Schiller anticipa alcune importanti novità riguardanti l'App Store, il negozio online da cui è possibile scaricare e acquistare tutte le app. La più importante riguarda l'aumento della fetta di ricavi che spetta agli sviluppatori di app. Finora Apple si prendeva quota del 30% e agli sviluppatori andava il 70%, mentre ora la quota Apple scende al 15% e quella degli sviluppatori sale all'85% per gli abbonamenti che durano più di un anno.

Inoltre Apple diffonde il meccanismo dell'abbonamento, finora limitato solo alle news e ai servizi iCloud, a tutte le categorie di app, giochi inclusi. In pratica Apple punta a favorire gli abbonamenti nelle app per avere ricavi piu' certi. La nuova politica mira anche a puntare di più sulle entrate delle app, per compensare le minori vendite degli iPhone. L'altra novità consiste nel consentire agli sviluppatori di app di piazzare la propria pubblicità sugli App Store, promuovendo cosi' i propri prodotti. (AGI)