Alitalia: cda, grande preoccupazione per Fiumicino, urge soluzione

(AGI) - Roma, 25 giu. - Il consiglio di amministrazione diAlitalia e' fortemente preoccupato per l'impatto economico eoperativo dell'incendio che ha devastato il modo D dello scaloromano di Fiumicino nello scorso 7 maggio: nonostante ildissequestro c'e' una situazione di "grande incertezza sui modie sui tempi del ripristino". E' quanto si apprende al terminedella riunione del board dell'aviolinea che auspica una"soluzione urgente" della situazione nell'aeroporto dellacapitale. Come gia' annunciato nei giorni scorsidall'amministratore delegato, Silvano Cassano, fra i principalitemi in discussione nella riunione del consiglio, c'e' stataproprio la situazione dell'aeroporto di

(AGI) - Roma, 25 giu. - Il consiglio di amministrazione diAlitalia e' fortemente preoccupato per l'impatto economico eoperativo dell'incendio che ha devastato il modo D dello scaloromano di Fiumicino nello scorso 7 maggio: nonostante ildissequestro c'e' una situazione di "grande incertezza sui modie sui tempi del ripristino". E' quanto si apprende al terminedella riunione del board dell'aviolinea che auspica una"soluzione urgente" della situazione nell'aeroporto dellacapitale. Come gia' annunciato nei giorni scorsidall'amministratore delegato, Silvano Cassano, fra i principalitemi in discussione nella riunione del consiglio, c'e' stataproprio la situazione dell'aeroporto di Fiumicino dove "dopo ilsequestro disposto dalla magistratura - riferiscono le stessefonti - il modo D non e' ancora tornato all'operativita',generando una situazione di grande incertezza sui modi e suitempi del ripristino in un momento in cui e' invece necessariofar fronte al picco di passeggeri del periodo estivo, con igiorni caldi delle partenze ormai alle porte". Il consiglio "ha manifestato grande preoccupazione per larilevante dimensione dell'impatto economico ed operativo,sottolineando quanto l'Alitalia e la stessa capitale d'Italiaabbiano bisogno di un'infrastrutture aeroportuale in grado disostenerne il rilancio. E' stata percio' auspicata la soluzioneurgente di una situazione che - e' stato commentato -rappresenta non solo una difficolta' per le compagnie aeree, maun problema di immagine per il Paese che ha in quello di RomaFiumicino il suo principale aeroporto di accesso". Nel corso della riunione, il consiglio di amministrazioneha poi manifestato "grande soddisfazione per l'operazione dilancio della nuova livrea degli aerei e dei nuovi servizi dibordo presentati a inizio giugno insieme alla campagna dicomunicazione". (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it