Alitalia: Anpav e Avia, giudizio molto positivo su proposta Lupi

(AGI) - Roma, 11 lug. - Le associazioni professionali degliassistenti di volo Anpav e Avia, giudicano estremamentepositiva la proposta del governo per la soluzione dellavertenza Alitalia avanzata dal ministro delle Infrastrutture eTrasporti, Maurizio Lupi. In particolare le due organizzazionihanno accolto favorevolmente la decurtazione di 250 assistentidi volo dal numero degli esuberi e il ricorso al contratto diricollocamento previsto dalla legge di stabilita' da lororichiesto indicandolo come 'bacino di ricollocamento deltrasporto aereo'. "Noi - commenta il presidente dell'Anpav,Massimo Muccioli - diamo un giudizio estremamente positivo sulmerito delle proposte ma anche

(AGI) - Roma, 11 lug. - Le associazioni professionali degliassistenti di volo Anpav e Avia, giudicano estremamentepositiva la proposta del governo per la soluzione dellavertenza Alitalia avanzata dal ministro delle Infrastrutture eTrasporti, Maurizio Lupi. In particolare le due organizzazionihanno accolto favorevolmente la decurtazione di 250 assistentidi volo dal numero degli esuberi e il ricorso al contratto diricollocamento previsto dalla legge di stabilita' da lororichiesto indicandolo come 'bacino di ricollocamento deltrasporto aereo'. "Noi - commenta il presidente dell'Anpav,Massimo Muccioli - diamo un giudizio estremamente positivo sulmerito delle proposte ma anche sul metodo e sul clima grazieall'intervento di Lupi e dell'amministratore delegatodell'Alitalia, Gabriele Del Torchio". E commentando laproposta del governo di utilizzare il contratto diricollocamento per circa 980 dipendenti giudicati in esubero,Muccioli sottolinea che e' una novita' molto positiva chepotra' essere applicata anche ad altre aziende, prima di tutteal gruppo Meridiana". Sulla stessa linea il presidentedell'Avia, Antonio Divietri, che da' un giudizio "estremamentepositivo". "Era quasi due anni - ricorda il dirigente sindacale- che chiedevamo una sorta di ufficio di ricollocamento in capoall'Enac (che sarebbe coinvolta nella gestione dei contratti diricollocamento messe a disposizione dal ministero del Lavoro,ndr). Uno strumento che permettera' un reale ricollocamento delpersonale". E per quanto riguarda gli assistenti di volo,osserva Divietri, grazie alla decisione di tenerne 250 inazienda con i contratti di solidarieta', gli esuberi sonodiventati 160 che sono un numero governabile. E guardando allaconclusione della vertenza, il presidente dell'Avia osserva che"a questo punto per quanto ci riguarda le distanze non sonoincolmabili". (AGI)Lda/Msc.