Volkswagen: diesel 'chiave' per sfondare negli Usa

(AGI) - Roma, 22 set. - L'ammissione che il gruppo Volkswagenha intenzionalmente manipolato il dispositivo per misurare leemissioni inquinanti delle sue auto diesel negli Usa, stascatenando la collera dei clienti americani della casaautomobilistica tedesca, che pensavano di comprare un'autobrillante e poco inquinante e scoprono invece che in realta' laloro vettura e' da 10 a 40 volte piu' inquinante di quello chepensavano. Lo spiega il New York Times, secondo il quale lafalsificazione dei dati nel software installato sulle autodiesel VW rischia di far saltare tutta la campagna della casatedesca per 'sfondare'

(AGI) - Roma, 22 set. - L'ammissione che il gruppo Volkswagenha intenzionalmente manipolato il dispositivo per misurare leemissioni inquinanti delle sue auto diesel negli Usa, stascatenando la collera dei clienti americani della casaautomobilistica tedesca, che pensavano di comprare un'autobrillante e poco inquinante e scoprono invece che in realta' laloro vettura e' da 10 a 40 volte piu' inquinante di quello chepensavano. Lo spiega il New York Times, secondo il quale lafalsificazione dei dati nel software installato sulle autodiesel VW rischia di far saltare tutta la campagna della casatedesca per 'sfondare' sul mercato Usa. A differenza che in Europa, dove circa la meta' della nuoveauto vendute e' diesel, negli Usa questa percentuale e' semprestata bassissima, pari all'1% delle immatricolazioni. Il dieselinoltre e' un settore nel quale la casa tedesca e' sempre stataall'avanguardia e, per questo, VW nel 2009, quando negli Usa e'entrata in vigore la nuove rigida regolamentazione sulleemissioni di auto diesel, e' stata la prima a offrire agliamericani auto in grado di rientrare dentro questi tetti. Inpratica Volkswagen ha fatto del diesel, o meglio del 'dieselpulito' il suo cavallo di Troia per sfondare sul mercato Usa. E c'e' riuscita, almeno finora: la maggior parte delle autodiesel vendute sul territorio americano negli ultimi anni e'targata VW. E ad agosto il 23% delle auto Volkswagen vendutenegli Usa era diesel. La pubblicita' Volkswagen assicurava checol diesel pulito i clienti VW non sarebbero stati penalizzatine' sul piano della velocita', ne' su quello della tenuta distrada. In pratica l'auto diesel VW avrebbe consentito ditenere assieme, a differenza del passato e di quanto accadevacon le auto ibride, di pulizia dell'ambiente e la brillantezzadelle prestazioni. Questo aveva convinto molti americani arivolgersi al marchio tedesco e, secondo il New York Times,questo ora sta scatenando la 'collera' dei clienti VW Usa.(AGI)