Spagna: 4 secoli dopo la sua morte, "trovati resti di Cervantes"

(AGI) - Madrid, 17 mar. - Dopo quattro secoli di dubbi ericerche, gli storici ora hanno la certezza: tra i resti osseirinvenuti nel sottosuolo della cripta del convento delleTrinitarie a Madrid, ci sono anche quelli di Miguel deCervantes. Le spoglie dell'autore del Don Chisciotte eranoandate perse tra il 1698 e il 1730, nel periodo in cui erastata ricostruita la chiesa. Nella nicchia, ci sono anche iresti ossei della moglie, Catalina de Salazar. Gli storici hanno riconosciuto che il 'verdetto' ancora none' certo, ma hanno assicurato che esistono "molte coincidenze enessuna discrepanza".

(AGI) - Madrid, 17 mar. - Dopo quattro secoli di dubbi ericerche, gli storici ora hanno la certezza: tra i resti osseirinvenuti nel sottosuolo della cripta del convento delleTrinitarie a Madrid, ci sono anche quelli di Miguel deCervantes. Le spoglie dell'autore del Don Chisciotte eranoandate perse tra il 1698 e il 1730, nel periodo in cui erastata ricostruita la chiesa. Nella nicchia, ci sono anche iresti ossei della moglie, Catalina de Salazar. Gli storici hanno riconosciuto che il 'verdetto' ancora none' certo, ma hanno assicurato che esistono "molte coincidenze enessuna discrepanza". "Tutto coincide e ci fa ritenere cheCervantes sia li'", ha annunciato Francisco Etxeberria,l'anatomopatologo dell'equipe che ha lavorato per mesi nelconvento e che ha dato l'annuncio nel corso di una conferenzastampa. Sara' il test del Dna a dare la certezza. L'ordine dellereligiose della Santissima Trinita' aveva tra l'altrocontribuito a pagare il riscatto quando lo scrittore era statocatturato e fatto schiavo da pirati moreschi. Nella nicchia,c'e' il materiale osseo di vari adulti e diversi bambini, moltiaffetti da rachitismo. Recentemente vi erano stati trovati iframmenti di una bara su cui era incise le lettere 'M' e 'C'.Cervantes mori' nel 1616 (tra l'altro nella stessa settimana diWilliam Shakespeare) e l'esatta localizzazione della tomba siera persa negli anni del rifacimento del convento. Secondofonti dei ricercatori, non si tratta nel punto in cui loscrittore fu sepolto nel 1616, ma del sito in cui i resti osseivenero trasferiti dopo il 1673 quando cominciarono i lavori dirifacimento della chiesa, situata nel quartiere madrileno dilas Letras. Gli esami del Dna sono gia' in corso e il sindacodi Madrid, Ana Botella, ha preannunciato l'intenzione delleautorita' di mettere il sito a disposizione dei visitatori.L'unico dubbio e' dato dal fatto che nessuna delle ossaritrovate porta i segni di quelle numerose ferite che Cervantessubi' nel corso della sua vita, tra cui le lesioni al bracciosinistro riportate durante la Battaglia di Lepanto, nel 1571.(AGI) .