Un ponte gemello del Morandi era crollato in Venezuela nel 1964

Un ponte gemello del Morandi era crollato in Venezuela nel 1964
 Wikipedia
Il ponte General Rafael Urdaneta

Un ponte 'gemello' di quello crollato a Genova aveva ceduto in Venezuela nel 1964, sotto l'urto di una petroliera fuori controllo. Era il ponte "General Rafael Urdaneta" sulla baia di Maracaibo, lungo 8,7 chilometri, con 135 campate, di cui le 6 centrali costruite con lo stesso schema statico strallato applicato dal progettista Riccardo Morandi a Genova. Era l'aprile 1964 quando la petroliera Exxon Maracaibo, da 36.000 tonnellate, a causa di un guasto elettrico divenne ingovernabile all'uscita dalla laguna di Maracaibo e finì contro le pile 30 e 31 del ponte, ad oltre 600 metri di distanza dalle campate progettate per il passaggio del traffico navale, con tale violenza che fece crollare completamente le due pile trascinando in mare ben tre campate consecutive del ponte. Questo tipo di evento non era stato preso in considerazione durante la progettazione.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.