Ue: Renzi, Italia protagonista non piu' dietro lavagna

(AGI) - Roma, 18 mar. - "Non stiamo piu' in Europa dietro lalavagna ma da protagonisti". Cosi' il premier Matteo Renzi,durante le comunicazioni in aula alla Camera sul consiglio Uedi domani e dopodomani. "Mi siedo al Consiglio europeoconsapevole di rappresentare un paese che ha molto da dire e dadare, e questo anche perche' il percorso parlamentare staincidendo nella vita italiana, si e' rotto l'incantesimo dellapolitica che non decide". Parlando poi delle cose italiane,Renzi ha ringraziato i parlamentari per l'impegno di questiultimi tre mesi: "Vi dico grazie perche' questa legislaturasembrava destinata

(AGI) - Roma, 18 mar. - "Non stiamo piu' in Europa dietro lalavagna ma da protagonisti". Cosi' il premier Matteo Renzi,durante le comunicazioni in aula alla Camera sul consiglio Uedi domani e dopodomani. "Mi siedo al Consiglio europeoconsapevole di rappresentare un paese che ha molto da dire e dadare, e questo anche perche' il percorso parlamentare staincidendo nella vita italiana, si e' rotto l'incantesimo dellapolitica che non decide". Parlando poi delle cose italiane,Renzi ha ringraziato i parlamentari per l'impegno di questiultimi tre mesi: "Vi dico grazie perche' questa legislaturasembrava destinata a una fine precoce, non in grado diaffrontare le sfide attuali, ma dimostrando che facendo le cosele cose cambiano, il risultato e' che il termine naturale dellalegislatura sara' quello naturale del 2018". .