Ucciso e bruciato in auto allarme dato dall'antifurto satellitare

(AGI) - Catania, 9 mar. - Il cadavere di un uomo carbonizzatoe' stato ritrovato nella tarda mattinata di ieri a Paterno'(Catania), dai carabinieri. La notizia e' stata data solostamattina. Il corpo era all'interno di un'auto Toyota "Aygo",finita in fondo ad una scarpata in contrada Monaco. E' statoidentificato per Massimo Pappalardo, 32 anni, nato a Catania maresidente a Valverde, incensurato. Al momento non emergonocollegamenti con la criminalita' organizzata e si sta vaglianola pista passionale. Il corpo di Pappalardo era sul sedileposteriore dell'auto, intestata alla madre, ma in uso a lui. Ilpunto

(AGI) - Catania, 9 mar. - Il cadavere di un uomo carbonizzatoe' stato ritrovato nella tarda mattinata di ieri a Paterno'(Catania), dai carabinieri. La notizia e' stata data solostamattina. Il corpo era all'interno di un'auto Toyota "Aygo",finita in fondo ad una scarpata in contrada Monaco. E' statoidentificato per Massimo Pappalardo, 32 anni, nato a Catania maresidente a Valverde, incensurato. Al momento non emergonocollegamenti con la criminalita' organizzata e si sta vaglianola pista passionale. Il corpo di Pappalardo era sul sedileposteriore dell'auto, intestata alla madre, ma in uso a lui. Ilpunto del ritrovamento e' lontano dalla strada abitualmentepercorsa dalla vittima per rientrare a casa. Anche per questoparticolare, i carabinieri ritengono che possa essere statoucciso altrove, forse dove aveva un appuntamento con qualcunoper un 'chiarimento' finito nel sangue. La vettura sarebbestata poi lanciata in un dirupo e spruzzata di liquidoinfiammabile: i militari hanno ritrovato una tanica vuota.L'allarme e' stato dato da una centrale operativa collegataall'antifurto satellitare dell'auto. Sul posto per i rilievi,assieme a carabinieri del comando provinciale di Catania edella compagnia di Paterno', sono intervenuti anche militaridella Squadra investigativa scientifica. Gli investigatoriescludono collegamenti con la criminalita' e seguono piste cheportano alla sfera personale della vittima, compresa la suavita sentimentale, caratterizzata da una relazione con unadonna separata. L'inchiesta e' coordinata dal procuratoreGiovanni Salvi e dal sostituto Rosaria Mole'. (AGI).