Uccide a martellate la figlia disabile nel Torinese

L'assassina ha 85 anni. A chiamare i carabinieri è stato suo marito

uccide figlia disabile torino

Una donna disabile di 44 anni è stata uccisa a colpi di martello dalla madre di 85 anni. Il fatto è avvenuto stamattina, dopo le 8.30, in un appartamento di Orbassano, nel Torinese. In casa, oltre alle due donne, c'era anche il marito 87enne dell'assassina, che ha chiamato i carabinieri.

La vittima era gravemente malata e, a quanto si apprende, l'anziana avrebbe ucciso la figlia, disabile dalla nascita, per porre fine alle sue sofferenze. I carabinieri, che indagano sull'accaduto, hanno già sequestrato il martello utilizzato dall'assassina, che si trovava su un comodino.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it